Torna dal 4 al 28 giugno 2019 LETTERATURE – Festival Internazionale di Roma, storica manifestazione della Capitale a cura dell’Istituzione Biblioteche di Roma, promossa da Roma Capitale – Assessorato alla Crescita culturale di Roma e organizzata da Zètema Progetto Cultura.

Il tema scelto per l’edizione 2019, che farà da filo rosso a tutti gli incontri, è “Il domani dei classici – Quand’è che un testo contemporaneo si dà come classico?”.

Ma il Festival LETTERATURE voluto dall’Istituzione Biblioteche di Roma, dal presidente Paolo Fallai e dal Consiglio di Amministrazione, andrà oltre gli otto appuntamenti alla Basilica di Massenzio, che avranno un’anteprima il 16 maggio all’Auditorium del Macro Asilo. Tornerà la grande musica con un concerto il 9 giugno, realizzato in collaborazione con i musicisti dell’Accademia di Santa Cecilia che torna dopo quaranta anni a suonare a Massenzio,  e con il film-spettacolo su Il flauto magico dell’Orchestra di Piazza Vittorio il 14 giugno.

Al centro del suo grande successo di pubblico e di critica la partecipazione di circa 300 tra i più celebri autori stranieri e italiani che, nel corso delle diverse edizioni, sono stati invitati a scrivere e a leggere un proprio testo inedito sul tema che ogni anno il Festival propone.

Accompagnati da grandi attori e musicisti, gli scrittori vivono l’emozione di leggere dal vivo, e il pubblico di ascoltarli, in uno dei luoghi più suggestivi di Roma e del mondo: la Basilica di Massenzio al Foro Romano.

Nel 2014 il Festival si è trasferito in Piazza del Campidoglio (la Basilica di Massenzio era inagibile per i lavori di un nuovo tratto della metropolitana).

Negli ultimi anni il Festival si è aperto alla collaborazione di artisti e video maker e ha visto crescere lo spazio dedicato alla poesia.

Dal 2010 è stata inaugurata la tradizione di ospitare i cinque autori finalisti del Premio Strega il giorno dopo lo scrutinio in Casa Bellonci mentre nell’edizione 2013 (I had a dream /Storie di sogni diventati realtà), gli inediti degli scrittori sono stati preceduti dal racconto di storie italiane, esperienze o start up ideate con anticonformismo e coraggio da giovani nei campi dell’economia, della cultura, della politica, del sociale e della creatività e nell’edizione 2014 ai tradizionali appuntamenti nella sede del Festival si sono aggiunti eventi collaterali realizzati nel giardino della Casa delle Letterature e una serata speciale realizzata al Teatro Argentina in collaborazione con il Teatro di Roma.

2018 | IL DIRITTO / IL ROVESCIO L’inesauribile corrente delle parole 

La malleabilità delle parole. Parole necessarie, parole superflue. Parole vere, parole ingannevoli.

Pensa alle parole come a strumenti caratterizzati dal loro uso, e poi pensa all’uso di un martello, all’uso di uno scalpello, all’uso di una squadra, di un barattolo di colla, e della colla.(L. Wittgenstein).

Gianrico Carofiglio, Tara Westover, Aurelio Picca, Michael Zadoorian, Daria Bignardi, Stefano Massini, Ayad Akhtar, Michela Murgia, Ayelet Gundar Goshen, Davide Enia, Glenn Cooper, Marcello Simoni, Paul B. Preciado, Khaled Khalifa, Olivier Guez, Corrado Augias, Michael Imperioli, Alain Mabanckou, André Aciman, Laura Morante, Paolo Giordano, Paolo Zellini, Corrado Bologna, Silvia Bre, Roberta Ioli, Franco Marcoaldi, Margo Jefferson , I 5 Autori Finalisti Premio Strega 2018.

Visita il sito dell’edizione 2018

2017 | SCRITTORI / LETTORI I banditi delle parole

Le letture decisive per la vita sono sentieri che bisogna imparare a seguire come avventurieri

A ogni autore è stata chiesta una riflessione o un racconto che – partendo dalla citazione di un brano di un altro autore la cui lettura lo abbia coinvolto, commosso o entusiasmato facendolo sentire nella “pienezza della vita” e del pensiero, rendendogli chiaro il valore inestimabile della lettura – possa trasmettere al pubblico questo stesso sentire. Da autore ad autore, da lettore a lettore, da scrittore a lettore e da lettore a scrittore, in un meraviglioso gioco di rimandi quale è la letteratura. E’ questa l’idea portante della XVI edizione del Festival, splendidamente visualizzata dall’opera originale che l’artista MARCO TIRELLI ha realizzato appositamente per LETTERATURE 2017.

Visita il sito dell’edizione 2017

2016 | MEMORIE / MEMORIES

Il Festival celebra la letteratura e i suoi valori ponendo il testo e la parola al centro di dieci serate con protagonisti alcuni tra i più interessanti autori della scena letteraria italiana e internazionale.

Lettura di un testo inedito appositamente scritto e ispirato al tema scelto per questa edizione: “MEMORIE/MEMORIES”.

Un  tema scelto per richiamare alla mente di tutti noi che la letteratura è libertà:

è libertà perché ci consente di abolire il tempo (definiamo “classici” i libri capaci di abolire la distanza tra il momento in cui furono scritti e quello in cui vengono letti, quindi capaci di sottrarsi alla categoria del tempo);

è libertà perché ci aiuta nella comprensione dell’io (i libri tessono tele che contengono la vita di ogni lettore, mettendola in relazione con quella degli altri e capita, riconoscendosi in ciò che si legge, di capire chi siamo tramite gli altri);

è libertà perché ci fa superare l’orizzonte della nostra esperienza individuale (quanti luoghi, quante persone, quanti paesi e quante lingue incontriamo nella letteratura che ci fanno superare la nostra finitezza);

è libertà perché ci fa scoprire il nostro talento (la letteratura è una pratica molto personale, non un impegno collettivo o ideologico);

è libertà perché distrugge ogni forma di pregiudizio (è meraviglioso che un comunista possa leggere Mishima e commuoversi )…

Queste libertà della letteratura, e tante altre ancora, nascono dall’esercizio della memoria. E la letteratura esiste per non dimenticare che siamo l’unico animale dotato di memoria, l’unico animale in grado di ricordare ciò che lo ferisce, lo uccide e annienta ma, nello stesso tempo, l’unico che può trasformare tutto questo dolore in un tesoro inespugnabile e redimente.

CLAUDIO MAGRIS, HAKAN GÜNDAY, ANDREA CAMILLERI, EDOARDO ALBINATI, ESHKOL NEVO, GIANCARLO DE CATALDO, WU MING 2 e 4, TEJU COLE, VITALIANO TREVISAN, SUAD AMIRY, ANDREW SEAN GREER , SIMONETTA AGNELLO HORNBY, IAN MANOOK – MARCO LODOLI, CLARA SÁNCHEZCATERINA BONVICINI, TERESA CIABATTI, VALERIA PARRELLA, SIMONA VINCI, CONCITA DE GREGORIO, MIRCEA CĂRTĂRESCU, ANNIE ERNAUX , KERRY HUDSON , RALF ROTHMANN, RICARDO MENÉNDEZ SALMÓN, DOMENICO ADRIANO, SILVIA BRE, FRANCO BUFFONI, NICOLA BULTRINI, BARBARA RONCHI, FRANCESCO DALESSANDRO, CLAUDIO DAMIANI, ELIO PECORA, ANTONIO RICCARDI, GABRIELLA SICA, DORIT RABINYAN, CRISTINA COMENCINI, CHIARA VALERIO.

Visita il sito dell’edizione 2016

2015 | COSA RESTA DA FARE ALLA LETTERATURA

Visita il sito dell’edizione 2015

2014 | OGNUNO MA PROPRIO OGNUNO È IL CENTRO DEL MONDO

Visita il sito dell’edizione 2014

2013 | I HAD A DREAM… Storie di sogni diventati realtà ~Dreames’ tales turning real

Nell’anno del cinquantesimo anniversario dell’indimenticabile discorso “I have a dream” di Martin Luther King il Festival di Massenzio ne ha raccolto l’ispirazione, invitando autori e pubblico ad una riflessione che prendesse spunti da esempi di vita concreti oltre che dall’ascolto di storie letterarie.

Ferdinando Scianna, Edward St Aubyn, Vinicio Capossela, Jennifer Egan, Scott Hutchins, Emanuele Trevi, Edwidge Danticat, Serena Dandini, Concita De Gregorio, Taiye Selasi, Maram Al-Masri, Farian Sabahi, Simonetta Agnello Hornby, Clara Usón, Chiara Gamberale, Eraldo Affinati, Fulvio Ervas, Teresa Ciabatti, Giancarlo Liviano D’Arcangelo, Francesco Pacifico, Giordano Tedoldi, Alicia Giménez Bartlett, Andrea Bajani, Ko Un, Marek Halter, Bunker Roy, Zadie Smith, Roberto Saviano

Visita il sito dell’edizione 2013

2012 | SEMPLICE/COMPLESSO ~ Simple /Complex

Il rapporto e l’intreccio tra la dimensione della complessità e quella della semplicità nel pensiero e nella scrittura

Alessandro Piperno, Silvia Avallone, Robert Hass, Silvia Bre, Maria Grazia Calandrone, Patrizia Cavalli, Claudio Damiani, Milo De Angelis, Vivian Lamarque, Valerio Magrelli, Antonio Riccardi, Patrizia Valduga, Valentino Zeichen, Karen Swan, Franca Valeri, David Nicholls, Peter Cameron, Julie Otsuka, Melania Mazzucco, Erri De Luca, Amos Oz, Luisa Muraro, Sophie Kinsella, Vanessa Diffenbaugh, Jeanette Winterson, Michael Connelly, Marco Malvaldi, Ascanio Celestini, Jeet Thayil, Massimo Gramellini

Visita il sito dell’edizione 2012

2011 | STORIA / STORIE ~ History / Stories

Le connessioni tra Letteratura e Storia, le relazioni tra verità letteraria e verità storica, tra storie immaginate e storia reale.

Sandro Veronesi, Don DeLillo, Gianrico Carofiglio, Gay Talese, Stefano Benni, David Sedaris, Margaret Mazzantini, David Benioff, Giancarlo De Cataldo, Jo Nesbø, Gary Shteyngart, Pavel Sanaev, Michela Murgia, Clara Sánchez, Xinran, Antonio Skarmeta, Michele Mari, Wilbur Smith

Visita il sito dell’edizione 2011

2010 | LA VITA DOLCE Il ritmo del pensiero ~ THE SWEET LIFE: the rhythm of thought

La cultura degli anni sessanta riassunta e ribaltata per rileggere quel decennio con lo sguardo attuale della meditazione dei filosofi e della rielaborazione fantastica dei narratori.

Filippo Timi, Raffaele La Capria, Michela Marzano, Delphine De Vigan, Anita Nair, Amartya Sen, Siddhart Shanghvi, Anais Ginori, Walter Siti, Pietrangelo Buttafuoco, Marco Senaldi, Philippe Djian, Elizabeth Strout, Mario Perniola, Kathy Reichs, Lorenzo Pavolini, Matteo Nucci, Antonio Pennacchi, Silvia Avallone, Massimo Cacciari, Jamaica Kincaid, Giacomo Marramao, Herta Müller, Maurizio Maggiani, Stefano Zecchi, Joyce Carol Oates, Julia Kristeva, Tiziano Scarpa.

Visita il sito dell’edizione 2010

2009 | TERRA LUNA una infinita risonanza ~ Earth / Moon: An Infinite Resonance

In occasione del quarantennale dell’atterraggio dell’uomo sulla luna il lungo racconto a più voci dedicato al rapporto tra la terra e il suo satellite.

Andrew Sean Greer, Margaret Mazzantini, Edoardo Albinati, Vinicio Capossela, Vincenzo Costantino Chinaski, John Ajvide Lindqvist, Licia Troisi, Giuseppe Conte, Maurizio Cucchi, Michel Deguy, Eugenio De Signoribus, Mariangela Gualtieri, Jolanda Insana, Antonio Riccardi, Roberto Piumini, Andrea Vitali, Antonio Muñoz Molina, Ermanno Cavazzoni, John Grisham, Petros Markaris, Kader Abdolah, Nicolai Lilin, Bjorn Larsson, Matthew Pearl, Carlo Rovelli, Mario Tozzi, Roberto Saviano.

Visita il sito dell’edizione 2009

2008 | PAROLA, SILENZIO ~ Words, Silence

Una sfida a spiegare il rapporto tra il ruolo e il valore della parola e quello del silenzio nella nostra vita, nel nostro tempo e nella letteratura.

Giosuè Calaciura, Andrea Camilleri, Leonardo Colombati, Giancarlo Liviano D’Arcangelo, Mario Desiati, Antonio Franchini, Giuseppe Genna, Nicola Lagioia, Helena Janeczek, Laura Pariani, Sandra Petrignani, Laura Pugno, Antonio Scurati, Jeffery Deaver, Carlo Lucarelli, William Ford Gibson, Joe Richard Lansdale, Massimo Carlotto, Ayaan Hirsi Ali, Katherine Dunn, Lucìa Etxebarrìa, Joseph O’Connor, Nick Hornby, Vincenzo Cerami, Stefan Merrill Block, Paolo Giordano, Vidiadhar S. Naipaul, Antonella Anedda, Milo De Angelis, Silvia Bre, Franco Loi, Patrizia Cavalli, Valerio Magrelli, Patrizia Valduga, Valentino Zeichen.

Visita il sito dell’edizione 2008

2007 | CROSS/OVER ~Vicino, Lontano

La relazione narrativa, astratta e sognante ma allo stesso tempo concreta, tra i segni del linguaggio verbale e i segni iconici del linguaggio audio visuale.

Isabel Allende, Ishmael Beah, Rita El-Khayat, John Banville, Catherine Dunne, Robert McLiam Wilson, Gregory David Roberts, Elif Shafak, Feridun Zaimoglu, Giancarlo De Cataldo, E. L. Doctorow, Roberto Calasso, Gianrico Carofiglio, Alicia Giménez-Bartlett, Vikram Chandra, Roberto Saviano.

Visita il sito dell’edizione 2007

2006 | NATURALE, ARTIFICIALE ~ Natural, Artificial

Ciò che è originario, semplice, lineare si confronta con ciò che è modificato, manipolato. La verità naturale con la verità artificiale.

John Irving, Isabella Santacroce, Nadine Gordimer, Erri De Luca, Javier Cércas, Susanna Tamaro, Sandra Cisneros, Sandro Veronesi, Richard Ford, Arturo Pérez-Reverte, Alan Hollinghurst, Alessandro Baricco, Dave Eggers, Elisabetta Rasy, Zadie Smith, Gore Vidal.

Visita il sito dell’edizione 2006

2005 | PAURA, SPERANZA ~ Fear, Hope

Due stati d’animo e della mente apparentemente inconciliabili. La paura come esperienza di conoscenza e la speranza come ricerca di felicità.

Salman Rushdie, Antonio Skarmeta, Andreï Makine, David Leavitt, Ali Smith, Daniele Del Giudice, Ugo Riccarelli, Hitomi Kanehara, Natasha Radojcic, Marco Lodoli, Jonathan Safran Foer, Michel Faber, Amitav Ghosh, Javier Marías, Amos Oz.

Visita il sito dell’edizione 2005

2004 | REALE, IMMAGINARIO ~ Real, Immagination

Il vissuto e l’immaginazione, la realtà e la fantasia, la Letteratura ne fa oggetto costante di riflessione, propria “materia” di lavoro.

Niccolò Ammaniti, Álvaro Mutis, Jonathan Franzen, Agota Kristof, Jean-Marie G. Le Clézio, Colson Whitehead, Abasse Ndione, Banana Yoshimoto, Melania Mazzucco, Azar Nafisi, Jhumpa Lahiri, Carlos Fuentes, Guillermo Arriaga, John Maxwell Coetzee.

Visita il sito dell’edizione 2004

2003 | PASSATO, FUTURO ~ The Past into the Future

L’esperienza del passato e le brucianti questioni del domani. Una riflessione sul rapporto tra tempo e narrazione,sul tempo che si fa luogo dove scorrono le storie che gli scrittori raccontano.

Doris Lessing, Jonathan Lethem, Jeffrey Eugenides, Andrea Camilleri, Boris Akunin, Alan Warner, Don DeLillo, Tracy Chevalier, Daniel Pennac, Susan Sontag, Alice Sebold, Irina Denezkina, Dacia Maraini, Paco Ignacio Taibo II, Hanif Kureishi, Paul Auster.

 2002 | SOLI, INSIEME ~Alone, Together

Il paradosso della solitudine dello scrittore che si isola per potersi poi congiungere a tutti, che si nega alla vita per poterla raccontare, è forse il mito principale della Letteratura

Michael Chabon, Jonathan Coe, Jostein Gaarder, Günter Grass, David Grossman, J.T. Leroy, Frank McCourt, Ian McEwan, Patrick McGrath, Toni Morrison, Amélie Nothomb, Luis Sepúlveda, Manuel Vázquez Montálban, Derek Walcott, Abraham B. Yehoshua.