Foto Lucarelli_Francesca Cassaro_2

Partecipa alla serata del 18 giugno: C’è oggi in America

INEDITO:Prova scritta: il candidato svolga in un elaborato contenuto tra le 14.000 e le 20.000 battute il seguente tema:“Il domani dei classici, ovvero, quando un libro diventa un classico”. Svolgimento:

Nato a Parma nel 1960 esordisce nel 1990 e da allora ha pubblicato oltre 20 romanzi, diversi saggi, raccolte di racconti e libri per ragazzi per vari editori italiani e stranieri.

Sono molto note le serie di romanzi con protagonista l’ispettrice Grazia Negro e quella con l’Ispettore Coliandro (Einaudi), che hanno ispirato anche serie omonime di sceneggiati televisivi RAI.

Nel 2010 ha fondato a Bologna Bottega Finzioni, la bottega in cui si impara il mestiere di raccontare.

Partecipa alla serata del 18 giugno: C’è oggi in America

INEDITO: The Future of the classics | Il futuro dei classici

Nato nel Kentucky nel 1958, è autore di romanzi, saggi e memoir.

Nel 1996 a ricevuto il Whiting Award per la narrativa e la saggistica, ed è stato incluso da Granta tra i venti migliori narratori delle ultime generazioni.

In Italia Minimum fax ha pubblicato nel 2017 Nelle terre di nessuno, la sua raccolta di esordio del 1992, e successivamente il romanzo Country dark (2018) e il memoir Mio padre, il pornografo (2019).

Elaine Castillo author photo (c) Amaal Said RIGHTS FREE

Partecipa alla serata del 18 giugno: C’è oggi in America

INEDITO: The Future is Decolonial: On the Yesterday, Today and Tomorrow of the Classics | Il futuro è decoloniale: sullo ieri, l’oggi e il domani dei classici

Traduzione di: Elisa Ponassi e Isabella Zani

Scrittrice californiana di origini filippine, ha frequentato la Berkeley University e nel 2009 ha conseguito un Master in Creative & Life Writing alla Goldsmiths University of London.

È stata tre volte vincitrice del Roselyn Schneider Eisner Prize per la prosa, ed è stata nominata per il Pat Kavanagh Award, per il Pushcart Prize e il Gatewood Prize.

Il suo primo romanzo, America Is Not the Heart (2018), è stato pubblicato in Italia da Solferino nel 2019 con il titolo L’America non è casa.

Partecipa alla serata del 24 giugno: Una serata in blu.
INEDITO: Non sono certo l’unico a essersi chiesto cosa sia un classico.

Nato a Roma nel 1964, Manzini lavora prima nel cinema e nella tv come sceneggiatore, regista e attore.

A partire dal 2005 pubblica molti racconti e romanzi con vari editori.Il grande successo arriva con gli otto romanzi e le tante raccolte di racconti che hanno come protagonista il vicequestore Rocco Schiavone, poliziotto fuori dagli schemi che ha ispirato anche una popolare serie televisiva.

Del 2019 l’ultimo libro dal titolo Rien ne va plus, edito come gli altri titoli da Sellerio.

Partecipa alla serata del 24 giugno: Una serata in blu.
INEDITO: La maldición de los clasicos | La maledizione dei classici.

Nata nel 1951 ad Almansa, vive a Barcellona. Esordisce nella narrativa nel 1984.

Con l’invenzione del personaggio di Pedra Delicado, una donna insieme dura e tenera, sempre divertente e a tratti ferocemente ironica raggiunge un grandissimo successo.
A lei dedica 13 libri, tutti pubblicati da Sellerio dal 2000 fino al 2018 con Mio caro serial killer. Con lo stesso editore in Italia pubblica anche sette altri romanzi e nove raccolte di racconti.

Partecipa alla serata del 24 giugno: Una serata in blu.
INEDITO: La prevalenza del bonghista.

Nato a Palermo, è scrittore, giornalista e drammaturgo. Autore di saggi e romanzi pubblicati da vari editori con cui ha vinto o è stato finalista dei principali premi italiani e che sono tradotti in varie lingue straniere.

Gli ultimi romanzi sono Il primo amore non si scorda mai (Mondadori, 2013), Carne mia (Sellerio, 2016) e il più recente L’estate del ’78 (Sellerio, 2018) che si distingue per la splendida lingua e per un tono particolare in cui si intrecciano dolore e ironia.

Partecipa alla serata del 24 giugno: Una serata in blu.
INEDITO: DUAL CITIZENS and  THE FUTURE OF THE CLASSICS | La doppia cittadinanza e il futuro dei classici.

Nato nel 1945 a Washington, esordisce nel 1975 ma diviene celebre alla fine degli anni Settanta con lo straordinario successo del romanzo Un amore senza fine (Mondadori 1979; Sellerio 2015) che ha ispirato due film ed è considerato un classico americano.

Nel 2003 il suo romanzo A Ship Made of Paper, recentemente pubblicato in Italia da Sellerio con il titolo Una nave di carta (2019), è stato finalista al National Book Award.

Foto Mircea Cartarescu 3 ©Silviu Guiman

Partecipa alla serata del 13 giugno: Ogni premio è un’isola INEDITO: Clasic și ceea ce poți iubi |Classico è ciò che si può amare Nato a Bucarest nel 1956, è considerato uno dei più interessanti e raffinati scrittori dell’Est Europa e il più importante autore romeno contemporaneo. I suoi libri sono tradotti nelle maggiori lingue europee. In…

Partecipa alla serata del 13 giugno: ogni premio è un’isola INEDITO: The future of the classics | Il futuro dei classici Scrittore, saggista, traduttore e critico letterario è nato nel 1948 in Argentina ma ha vissuto in molti paesi del mondo, ricevendo sempre premi e riconoscimenti. Pensatore eclettico, ha scritto numerosi saggi tra cui Una storia della…

Partecipa alla serata del 4 giugno: Il racconto epico.
INEDITO: “In lontananza, la campana della chiesa di Torello batté mezzogiorno e un quarto”.

Antonio Scurati, nato a Napoli nel 1969, vive a Milano dove insegna. Esordisce come scrittore nel 2002 con Il rumore sordo della battaglia (Mondadori) pubblicando poi vari saggi e romanzi e vincendo importanti premi.

I romanzi Il sopravvissuto (2005), Una storia romantica (2007), Il bambino che sognava la fine del mondo (2009), La seconda mezzanotte (2011), Il padre infedele (2013) sono editi da Bompiani come, nel 2018, M. Il figlio del secolo, primo volume di una trilogia su Mussolini con cui l’autore si propone di attuare una necessaria cooperazione tra il rigore della scienza storica e l’arte del racconto romanzesco.

Page 0 of 31 3
© 2019 LETTERATURE.Festival Internazionale di Roma
Top