Open/Close Menu
MEMORIE nuova edizione del festival Roma Capitale
Robecchi_Alessandro

Partecipa alla serata: Italia – Germania: un match tra giallisti
Inedito: Il lettore rapito

Alessandro Robecchi è nato a Milano nel 1960. È stato editorialista de Il manifesto, una delle firme di “Cuore” e critico musicale per L’Unità e per Il Mucchio Selvaggio. In radio ha diretto dei programmi di Radio Popolare, firmando per cinque anni la striscia satirica Piovono pietre (Premio Viareggio per la satira politica 2001, Premio Forte dei Marmi 2001 per la satira politica e ha vinto la XXII edizione del Premio Giuseppe Giusti per la satira). Ha collaborato con numerosi giornali, tra cui Gente Viaggi, Il Diario della settimana, il Manifesto (dal 2000 per più di dieci anni), il D di Repubblica e il Rolling Stone, e ha fondato e diretto il mensile gratuito Urban. Ora scrive su Il Fatto Quotidiano e collabora con il settimanale Pagina99 e la rivista Micromega. È anche autore televisivo: ha lavorato per la trasmissione Ballarò (Rai Tre); nel 2004 è stato autore dei programma Tv Verba Volant e Figu; nel 2005 è arrivato a La 7 nel programma Markette di Piero Chiambretti; è stato autore di Doc3 (2008 – 2011), uno dei migliori programmi televisivi di Rai Tre. Dal 2007 è tra gli autori degli spettacoli di Maurizio Crozza. Come scrittore ha pubblicato il suo primo libro nel 2001, intitolato Manu Chao. Musica y libertad (Sperling & Kupfer, 2001), una biografia sull’omonimo cantante e musicista, tradotto in sei Paesi. Segue la stesura di Piovono Pietre, cronache marziane da un Paese assurdo (Laterza, 2011), una raccolta di piccoli saggi, riflessioni e pastiches semi-satirici con un filo conduttore fantascientifico. Questa non è una canzone d’amore, edito da Sellerio nel 2014, è il suo romanzo d’esordio, un giallo intrigante ambientato a Milano, il cui protagonista, Carlo Monterossi, è un personaggio controverso, immerso nel cinico mondo della tv, che si ritrova invischiato in un omicidio. Il libro è giunto alla sesta edizione ed è d’imminente pubblicazione in Spagna (Ediciones Salamandra). Sempre con Sellerio ha pubblicato i due romanzi gialli Dove sei stanotte (2015) e Di rabbia e di vento (2016), il secondo e il terzo episodio della serie di Carlo Monterossi. L’ultimo e più recente thriller Torto marcio (Sellerio, 2017) è il quarto episodio della serie, in cui un nuovo mistero avvolge Milano nel terrore: i corpi di due imprenditori vengono ritrovati a poca distanza di tempo. Su di loro la firma dell’assassino, un sasso, appoggiato in bella vista sui cadaveri. Carlo Monterossi inciampa per avventura nel «caso dei sassi». Da San Siro a via Manzoni, dalle cantine degli alloggi popolari a un albergo sul lago, le indagini degli ispettori Carella e Ghezzi si incrociano con quelle di Monterossi, finché i conti finiranno, amaramente, per tornare a tutti. Più storie, dunque, destinate a incontrarsi in un intreccio dall’ordito perfetto che resta fino alla fine coperto dal mistero.

Bibliografia

Manu Chao. Música y libertad, Sperling & Kupfer, 2000

Piovono pietre. Cronache marziane da un paese assurdo, Laterza, 2011

Questa non è una canzone d’amore, Sellerio, 2014

Dove sei stanotte, Sellerio, 2015

Di rabbia e di vento, Sellerio, 2016

Torto marcio, Sellerio, 2017

© 2017 LETTERATURE.Festival Internazionale di Roma
Top